La norma tecnica UNI EN 795 del 2002 definisce le tipologie dei dispositivi anticaduta da installare su tetti, coperture e altre parti degli edifici. Le classi utilizzate più di frequente sulle coperture (tetti piani o inclinati) sono: classe A, classe C e classe D. 

Linee vita in classe A

La classe A si suddivide in: classe A1 che comprende i punti di ancoraggio da fissare in modo permanente a superfici verticali, orizzontali e inclinate (pareti, pilastri, travi) e classe A2 che comprende gli ancoraggi strutturali da fissare a tetti inclinati.

  • I dispositivi di classe A1 e A2 sono utilizzabili da 1 solo operatore per volta.
  • I dispositivi di classe A1 sono idonei a sopportare sollecitazioni provenienti da tutte le direzioni.
  • I dispositivi di classe A2 sono idonei a sopportare sollecitazioni nella direzione della massima pendenza (tetti inclinati).

Linea Vita classe A

Linee vita in classe C

La classe C comprende tutti i dispositivi dotati di linee di ancoraggio flessibili orizzontali (per linea orizzontale si intende una linea che devia dall’orizzonte per non più di 15°). Queste linee sono tese tra ancoraggi strutturali fissati in modo permanente alla struttura, alle quali si può applicare il dispositivo di protezione individuale.

La Linea Vita in classe C è costituita da:

  • ancoraggio strutturale;
  • ancoraggio strutturale intermedio (quando necessario);
  • punti di ancoraggio;
  • linea di ancoraggio.

I dispositivi di classe C sono utilizzabili da massimo 3 operatori per volta.

Line avita classe C 

Linee vita in classe D

La classe D comprende i sistemi su rotaia rigida orizzontale.

 

Lineavitasutetto usa i cookie per facilitare la navigazione del sito. Chiudendo il banner e proseguendo la navigazione su questo sito acconsenti all’uso dei cookie.